DOCENTI

Massimo Barberio
Alfredo Chiarappa
Donato Cosmo

Ivan De Santis
Nicola Dipierro

Roberta Fiorito
Michela Frontino
Cosmo Laera
Luca La Vopa
Francesca Loprieno
Renato Minichelli
Massimo Modugno
Maria Pansini
Maria Teresa Salvati

TUTOR

Alfredo Chiarappa
Stefano De Luigi
Simone Donati
Giuseppe Fanizza
Tiziana Faraoni
Fiorenza Pinna
Daria Scolamacchia
Daniele Zendroni

OSPITI
Oltre ai tutor, ogni anno vengono ospitati in qualità di docenti diversi autori, curatori e fotoeditor. Il loro contributo si concretizza in seminari, laboratori, lecture e letture portfolio.

STAFF

Nico Murri
Amministrazione e Direzione
delle attività didattiche

Roberta Fiorito
Direzione artistica

Ros Brown
Segreteria

Maria Teresa Salvati
Comunicazione sui social network

Massimo Barberio - Docente Scuola di fotografia F.project

Massimo Barberio è un fotografo pugliese che concentra il suo lavoro su progetti a lungo termine di documentazione sociale. Negli ultimi anni i suoi lavori sono stati esposti nei maggiori festival del mondo, tra cui: Bayeux Calvados premio per corrispondenti di guerra in Normandia, Foto8 Summershow di Londra, il Bursa Photo Festival in Turchia, AOPS presso il San Diego Museum, LaBiennale di Venezia, Terry O’Neill Tag Award exhibition, Encontros da Imagem in Portogallo, Lucie Foundation a New York e Los Angeles, Kolga Tbilisi Photo in Georgia, ottenendo oltre 50 premi e menzioni d’onore internazionali; sue foto sono inoltre presenti in collezioni private e nei musei di San Pietroburgo, Ekaterinburg e Novosibirsk in Russia.

Parallelamente alla sua attività di fotografo, porta avanti un percorso di crescita e formazione trasversale: se da un lato è costante ed importantissima la preparazione necessaria alla testimonianza in zone di conflitto, dall’altro è forte la riflessione sul significato, percezione e fruizione delle attuali maniere di racconto fotogiornalistico, dovuta ad una altrettanto forte consapevolezza di come possano essere travisate fotografia ed informazione oggi.

Attualmente insegna presso la Scuola di Fotografia e Cinematografia F.Project e collabora con l’agenzia premio Pulitzer The Stand International fondata da Greg Marinovich; fa parte del network di Reporter senza Frontiere, della National Press Photographer Association, ma è soprattutto con il centro studi e documentazione sui conflitti Warm Foundation che ha appena iniziato un nuovo percorso sulla rappresentazione e l’etica nella documentazione sociale.

sito web
Alfredo Chiarappa - Docente Scuola di fotografia F.project

Nato a Melfi nel 1982, si laurea in Design della Comunicazione Visiva al Politecnico di Milano. Si avvicina alla fotografia ed al filmmaking perchè li considera gli strumenti migliori per raccontare storie. Si occupa di crisi internazionali e temi sociali, e il suo lavoro esplora soprattutto la tematica giovanile all’interno dei processi di cambiamento della società e le reazioni generazionali in paesi che hanno subito forti stravolgimenti politici.

Ha lavorato per Der Spiegel, L’Espresso, La Stampa, ed altre pubblicazioni internazionali, e i suoi lavori sono stati premiati e ricevuto menzioni d’onore all’IPA, Px3, EPF, e altri premi di carattere internazionale.

Ultime pubblicazioni:

2017 – “La Calle Pura” – Marie Claire Italia; 2017 – “La piccola caprera: nuovi e vecchi fascismi in Italia” – Der Spiegel Storia (Germania); 2016 – “Corriere della Sera – Speciale 140 anni” – Corriere della Sera (Italia); 2016 – “Alle origini della rivolta: viaggio nell’America di Trump” con Gianni Riotta – La Stampa (Italia); 2016 – “Colpo di Stato in Turchia” – L’Espresso (Italia); 2016 – “Platform Zero: il campo profughi di Idomeni” – Burn Magazine (Usa)

Premi:

2016 – “Platform Zero” primo classificato in Cronaca Internazionale presso International Photography Award (IPA); 2016 – “Platform Zero” terzo classificato in Cronaca Internazionale presso Px3 Paris Photography Award; 2016 – “Platform Zero” finalista all’ Emerging Photographer Fund; 2016 – “A day after in Paris” terzo classificato in Fotogiornalismo al Monochrome Award

sito web
Donato Cosmo - Docente Scuola di fotografia F.project

Nasce nel 1983 e si avvicina alla fotografia nel 1998. Ha cominciato a fotografare festival di musica tra cui il Concerto del Primo Maggio a Roma e successivamente si avvicina alla fotografia di reportage.

Ha frequentato i laboratori di post-produzione fotografica e stampa Fine Art del centro 10b di Francesco Zizola specializzandosi in reportage e fashion photography. Nel 2011 è stato finalista nella prima edizione LeicaTalent Italia. Ha esposto in tutta Italia, in Turchia nel settembre 2012 al Bursa Photo Festival e in Ucraina come shortlisted per il Golden Camera. In questi anni ha collaborato in maniera continuativa con Massimo Barberio,in qualità di post-produttore, curando diversi progetti premiati in campo internazionale (International Photography Awards, Prix de la Photographie, etc.).

Attualmente lavora presso la “Scuola di Fotografia e Cinematografia F. Project” a Bari e viaggia in tutta Europa per seguire diversi progetti personali.

sito web
Ivan De Santis - Docente Scuola di fotografia F.project

Nasce a Modugno (BA) nel 1986. La potenza delle immagini lo cattura fin dall’infanzia, ha registrato ore e ore di filmati su cassette 8mm ed ha impressionato tanti rullini con una reflex analogica paterna. Ben presto capisce che ogni immagine ha una storia e si interessa anche al romanzo illustrato e alle graphic novel. Frequenta una scuola di fumetto ed approfondisce la conoscenza dei software di grafica. Le ore passate a disegnare e colorare al personal computer unite alla sua curiosità, che lo porta a smontare qualsiasi cosa per capirne il funzionamento, lo inducono a laurearsi in informatica. Dopo aver lavorato come consulente informatico a Milano decide di tornare in Puglia per rispondere ad un suo antico ed enorme quesito: cos’è la fotografia?

Si diploma presso la scuola di fotografia e cinematografia F-project di Bari: mentre approfondisce le tecniche di postproduzione ed illuminotecnica, scattando con qualsiasi mezzo atto allo scopo, tra cui una macchina fotografica analogica interamente stampata in 3D, partecipa a numerosi workshop tenuti da Hannes Schick, Ferdinando Scianna, Giovanni Cocco, Denis Curti, Fabio Bucciarelli, Stefano De Luigi Illuminanti gli incontri con Tiziana Faraoni e Daria Scolamacchia sulla figura del photo editor e su come fornire la giusta restituzione delle storie fotografiche.

Continuando le sue ricerche a caccia di storie visuali, ad oggi ha compreso che alla base della fotografia vi è la volontà di conoscere e di conoscersi: lo scatto è il risultato di un’esperienza vissuta.

Nicola Dipierro - Docente Scuola di fotografia F.project

Classe 1989, si avvicina alla fotografia nel 2013. Si interessa al reportage, alla fotografia documentaria e a quella commerciale.

Si è formato presso la scuola F.Project a Bari e ha frequentato workshops con Paolo Marchetti, Francesco Iodice, Renata Ferri, Enrico Bossan, Cesura, Marco Pinna, Alberto Giuliani, Tiziana Faraoni, Simone Donati e molti altri.

Oltre al lavoro con la fotografia commerciale, da due anni segue le vicende attorno all’ILVA di Taranto e nel 2016 con la storia personale, Aurelia, è finalista al festival “Foto Leggendo” a Roma e viene premiato agli International Photography Award. A settembre 2017 viene selezionato per la masterclass di Magnum a Perpignan, tenutasi durante il festival Visa Pour l’Image.

Tra il 2017 ed il 2018 ha realizzato il suo ultimo progetto personale Iddu, documentando il paesaggio e gli abitanti dell’isola di Stromboli durante la stagione invernale, da loro anche chiamata la “stagione degli strombolani”; finalista a Fotoleggendo a Roma e pubblicato su Slideluck Editorial.

sito web
Roberta Fiorito - Docente Scuola di fotografia F.project

Nata nel 1980. Vive e lavora a Bari. Si occupa di arte contemporanea e fotografia. Gallerista e curatrice specializzata nella realizzazione di interventi site specific e nella ricerca di pratiche innovative nell’ambito della fruizione artistica. Il suo interesse spazia dai linguaggi visivi e plastici all’editoria indipendente e in particolare all’immagine contemporanea, ambito della sua specializzazione artistica.

Ha iniziato come operatrice culturale all’interno di associazioni volte alla valorizzazione e promozione di giovani artisti e fotografi. Dal 2009 ha reso sistematica la sua attività come direttrice artistica e curatrice prima dello spazio multidisciplinare Fabrica Fluxus e dal 2012 cura e gestisce con Mara Nitti la galleria ARTCORE.

L’attività della galleria pone la sua attenzione principalmente verso giovani artisti emergenti, dichiarando l’intenzione di operare su e con il territorio. Grazie a collaborazioni importanti ha sviluppato un interesse legato principalmente a interventi site specific e dal carattere internazionale. Le proposte di giovani talenti si misurano direttamente con lo spazio e con l’intenzione di operare in un pieno spirito di ricerca e innovazione.

Fra le diverse attività è stata ideatrice e curatrice del progetto Start-Hub (vincitore del bando Principi Attivi 2010 promosso dalla Regione Puglia) – progetto volto a mettere in rete spazi artistici diffusi sul terrotorio nazionale e giovani artisti.

Collabora dal 2012 con il centro di fotografia F.Project coordinando le attività espositive fra il 2012 e il 2013 (Anna Di Prospero – with you, Giuseppe De Mattia/Aldo Grittani From To, Andrea Boccalini Radici d’acciaio, Nina Viviana Cangialosi – Ero acqua io) e dal 2013 contribuisce come coordinatrice didattica, direttrice artistica e curatrice delle attività didattiche della scuola biennale di fotografia e cinematografia.

Da novembre 2014 è co-fondatrice e responsabile del settore di editoria fotografica di Spine Temporary SmallPress Bookstore. Libreria itinerante dedicata al self-publishing oltre che un bookstore di ricerca sul libro “illustrato”.

sito web
Michela Frontino - Docente Scuola di fotografia F.project

Laureata in Conservazione dei beni culturali con Master in Photography and visual design (NABA, Milano) è fotografa e ricercatrice indipendente interessata alle relazioni tra archivio e percezione contemporanea.

Si è occupata della ricerca iconografica e della valorizzazione di numerosi fondi fotografici (tra cui: fondo Italo Zannier, Venezia; fondo ABMC, Altamura; fondo di Salvador Dalì, Fundaciòn Gala Salvador Dalì, Spagna; fondo Antonio Negro, emigrati italiani in Svizzera). Le sue ricerche artistiche e visuali sono sempre condotte nel tentativo di attualizzare il passato attraverso gli archivi e la visione personale. Interessata ai temi del paesaggio e del territorio, ha realizzato numerosi progetti, individuali e collettivi, privilegiando l’ambito tematico del Sud Italia.

È co-fondatrice del laboratorio di ricerca e arti visive Glooscap. È contributor per La ventisettesima Ora, Corriere della Sera, e redattrice della rivista “IL FOTOGRAFO”.

Recentemente, il suo ultimo lavoro (Diapora portrait_una rilettura della diaspora eritrea nella fotografia vernacolare) è stato selezionato e presentato al convegno internazionale L’album fotografico, ICCD, MIBACT, Roma. Insegna “Fotografia e rappresentazione del territorio” nella città di Bari.

sito web
Cosmo Laera - Docente Scuola di fotografia F.project

Nato ad Alberobello nel 1962, da oltre venticinque anni svolge la sua attività di fotografo professionista. La sua formazione professionale ha coinciso con l’interesse per la ricerca fotografica, a frequentare numerosi stages e seminari in Italia e all’estero e, di conseguenza, a impegnarsi in un duplice ruolo: produttore di immagini e promotore di iniziative tese a valorizzare l’utilizzo della fotografia. La sua attività nel settore pubblicitario, incentrata soprattutto sulla produzione di ritratti, still life, architettura e design, non preclude la prestazione d’opera ad altre richieste che possono essergli commissionate: il suo rapporto con la committenza è totalmente incentrato sulla professionalità, sulla conoscenza delle aspettative, sulla valorizzazione del prodotto, in sintonia con le reali esigenze del mercato attuale.

Collabora regolarmente e continuativamente con importanti testate giornalistiche nazionali quali Sportweek, In Viaggio, Class. Stampatore da sempre, cura le sue mostre e ha curato alcune mostre di autori tra i quali Gianni Berengo Gardin, Cuchi White, Gabriele Basilico, Paolo Pellegrin, Ivo Saglietti ecc. Attualmente la sua ricerca fotografica personale è basata su temi quali il ritratto ed il paesaggio.

Nel settore della ricerca culturale, dal 1992 Cosmo Laera promuove iniziative mirate ad indirizzare l’uso della fotografia nella ricerca artistica, come le manifestazioni “Montedoro Fotografia” (4 edizioni dal 1992 al1995), “Alberobello Fotografia” (9 edizioni dal 1996 al 2004) e “Bitonto Fotografia” (2 edizione dal 2001 al 2002), “Fotografia in Puglia” (3 edizioni dal 2002 al 2004), “Corigliano Calabro Fotografia” (10 edizioni dal 2003 al 2012) con incontri, mostre, seminari, che si svolgono annualmente in vari comuni del Sud Italia. Cura mostre per alcune gallerie pubbliche e private, nel 2005 con la Pinacoteca Provinciale di Bari realizza il progetto “MEDITERRANEA” dove svolge il ruolo di coordinatore con la partecipazione di 64 autori. Ha curato per la Camera di Commercio di Bari nel 2006 BariPhotoCamera premio internazionale di fotografia, mostra fotografica e catalogo Motta Editore. Per la Pinacoteca Provinciale di Bari nel 2006/2007 ha svolto la consulenza e il coordinamento per la mostra fotografica e per il libro edito da Motta Editore “BARI0607” di Gabriele Basilico, immagini sulla città di Bari. Cura per la Regione Puglia la parte fotografica di OLTRE LA PIETRA edizioni Sole 24 ore Motta – ottobre 2008 con i fotografi Ferdinando Scianna, Gianni Berengo Gardin, Gabriele Basilico, Olivo Barbieri, Luca Campigotto. Cura nel 2011 il libro per la casa editrice Favia di Bari ESPRIT MEDITERRANEEN e la mostra presso la Pinacoteca Provinciale di Bari. Da maggio 2009 è direttore artistico per la fotografia della Fondazione Vedetta sul Mediterraneo di Giovinazzo (BA). E’ membro di giurie per concorsi fotografici come Attenzione Talento Fotografico FNAC, Premio CANON Giovani Fotografi, PORTFOLIO in Piazza Savignano sul Rubiconde, ToscanaFotoFestival, ecc.

Ha insegnato tecniche di camera oscura presso i corsi della Regione Puglia. Insegna fotografia dal 2006 ai Nuovi Dipartimenti di Brera dell’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano e alle COBASLID all’Accademia di Belle Arti di Bari 2006/2007. Nel 2008 ha insegnato fotografia all’Accademia di Belle Arti di Catania per il biennio abilitante. Dal 2008 insegna fotografia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano

Il suo impegno, costantemente motivato dal desiderio di un significativo miglioramento della qualificazione professionale, è teso a fornire un contributo, sia pur minimo, a rendere più completo e coerente il ciclo di ideazione-produzione e divulgazione, vitale ed indispensabile alla comunicazione e alla conoscenza.

sito web
Luca La Vopa - Docente Scuola di fotografia F.project

Nato a Bari nel 1979, ha studiato fotografia a L’Aquila presso l’Accademia dell’Immagine di Vittorio Storaro dopo aver accartocciato la laurea in giurisprudenza.

Non è un fotografo, ma si diverte a giocare con la luce e le immagini in movimento.

sito web
Francesca Loprieno - Docente Scuola di fotografia F.project

Francesca Loprieno è un’artista e ricercatrice indipendente che lavora in Francia. Laureata presso l’Accademia di Belle Arti di Roma in Fenomenologia dell’arte contemporanea collabora con la Maison du Geste et de l’Image di Parigi come artista e ricercatrice esperta di didattica e pedagogia nelle arti visive. Insegna Arte e Immagine presso l’Istituto Statale Italiano Leonardo da Vinci di Parigi.

I suoi studi nel campo della fotografia e dell’immagine sono stati approfonditi a Parigi presso l’Ecole Nationale Superieure des Arts Decoratifs (ENSAD), dove ha prodotto un progetto di ricerca fotografico sui problemi dell’immigrazione nelle banlieues parigine esposto presso il Museo dell’Immigrazione della stessa città (2011).

Esperta in didattica e mediazione artistica, ha conseguito un Master in “Fotografia Video e Teatro per la mediazione artistica” presso l’Università Antonianum di Roma. E’ stata direttrice artistica e cofondatrice dell’Associazione culturale “Museo di cartone”, struttura itinerante dedicata ai laboratori didattico-artistici per bambini e adolescenti.

Il suo progetto “Identi-kit” è stato esposto alla 54° Esposizione Internazionale d’Arte “Biennale di Venezia” nel 2011. Attualmente partecipa a numerose esposizioni collettive e personali in gallerie ed istituzioni di varie città d’Italia e all’estero.

Tra il 2015 e il 2016 ha partecipato a numerose residenze artistiche, tra cui una in Libano, presso il Beirut Art Center, dove ha prodotto una ricerca video/fotografica sul concetto di “linea invisibile” che divide la città in due porzioni di spazi in bilico tra la memoria personale e collettiva di un popolo, in un territorio in cui il potere politico e religioso hanno preso il sopravvento sull’umanità.

sito web
Renato Minichelli - Docente Scuola di fotografia F.project

Audio Post Specialist, Sound Designer

AES – Audio Engineering Society. Nel 2010 firma la direzione tecnica del restauro di “Idillio Infranto” in collaborazione con il CSC. Come fonico di presa diretta spiccano “l’Età D’oro” di E. Piovani, “the Bold & the Beautiful” (CBS), “On the road, Joe Bastianich music tour” e “Foto Factory” entrambi per Sky Arte. In Pubblicità “Armani, Acqua di Gioia” e “IBM Smart Cloud”. “Child K” di R. De Feo e V. Palumbo (premio speciale ai Nastri d’Argento – selezionato agli Accademy Award nella sezione short movie).

Realizza per l’americana SKY-SKAN i doppiaggi in italiano dei documentari e dei film di animazione proiettati nella rete di planetari del territorio Italiano.

sito web
Massimo Modugno - Docente Scuola di fotografia F.project

Nato a Bari, si laurea nel 2006 in Scienze della Comunicazione con una tesi in Storia delle Comunicazioni di Massa sulla Pixar Animation Studios con relatore il critico e autore Italo Moscati. Autodidatta per indole, comincia a lavorare durante il periodo universitario montando il primo cortometraggio nel 2001.

gr

Nel 2005 fonda con la Cooperativa GET l’Accademia del Cinema Ragazzi di Enziteto. Nel 2010 inizia a lavorare come Multimedia Manager presso la Fondazione Apulia Film Commission dove, oggi, ricopre il ruolo di National Production Manager.

Montatore senza esclusione di colpi ha lavorato a svariate tipologie di progetti, dal videoclip alla video arte passando per documentari, lungometraggi e cortometraggi. Tra gli ultimi “Il potere dell’oro rosso” di Davide Minnella, in selezione alla 73° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia sezione Giovani Autori Italiani. Per Apulia Film Commission, oltre le attività ordinarie, ha ricoperto il ruolo di delegato di produzione per “Progetto Memoria 14/15” e “Progetto Generations 14/15” passando al ruolo di supervisione alla post-produzione per il 2016 nella serie web antologica “Past forward”, in distribuzione su Repubblica TV da Dicembre 2016. È autore della progettazione dei contenuti creativi di Apulia Film House, primo contenitore interattivo dedicato all’audiovisivo che si inaugurerà a Bari nel 2017.

sito web
Maria Pansini - Docente Scuola di fotografia F.project

Diplomata in Fotografia presso il CFP Bauer di Milano; laureata in Lettere moderne con indirizzo storico-antropologico.

Ha maturato esperienza nel settore del reportage e della fotografia di musica e spettacolo con Pino Ninfa (Umbria jazz, Heineken festival, Suoni e visioni, Razmataz tour con Paolo Conte, Talos Festival) ha pubblicato su riviste di settore (Jazz.it, Musica Jazz). Ha esposto in numerose mostre personali e collettive presso musei e gallerie d’arte. Ha lavorato come assistente di Cristina Nunez nel suo progetto “The self portrait experience”.

Attualmente insegna a Bari e organizza eventi mirati alla diffusione della cultura fotografica.

sito web

Capo redattore e fondatore di Slideluck Editorial: una nuova piattaforma che ha l’obiettivo di mostrare il meglio dei lavori fotografici presentati durante gli eventi Slideluck in tutto il mondo; e di fornire suggerimenti e consigli per la creazione di un efficace narrazione multimediale. La missione è quella di dare uno spazio credibile ai fotografi che vogliono sperimentare questo nuovo linguaggio visivo, fornendo un ambiente di ispirazione in cui imparare.

Direttore di Slideluck Europa dal 2012, Maria Teresa ha lavorato come curatrice (anche in collaborazione con curatori internazionali), per portare lavori multimediali a Londra e nel resto d’Europa, all’interno di diversi festival di fotografia e anche eventi ad hoc. E’ stata direttrice di Slideluck London dal 2008 al 2014.

Ha co-curato Hungry Still: mostra e pubblicazione prodotta e ideata da Slideluck London, FORMAT International Photography Festival e QUAD. Il progetto è la retrospettiva di Slideluck London e mette in mostra ventiquattro tra i migliori progetti che hanno contribuito alla piattaforma inglese, dalla sua nascita. Hungry Still è un originale foto-libro di cucina progettato da Akina Factory caratterizzato da immagini prese da ciascuno dei lavori selezionati, abbinate ad aneddoti personali e ricette.

Collaboratrice per GUP Magazine: svolge interviste e seleziona portafogli di artisti anche presentati in occasione di eventi Slideluck in Europa. Questi sono presentati sulla rivista per raggiungere una maggiore comprensione del progetto, degli artisti stessi ed altre aree di interesse.

Trasferitasi a Bari nel 2013, dopo 7 anni a Milano e 10 a Londra, collabora con F.Project – Scuola di Fotografia e Cinematografia dove insegna un corso di Personal Branding per fotografi. Altre aree di collaborazione con la scuola riguardano la curatela di mostre, la pianificazione di rassegne ed eventi fotografici, e la consulenza di comunicazione della scuola stessa.

Per oltre 15 anni, ha lavorato come creative strategist, occupandosi di pubblicità e comunicazione, con focus sui social media in agenzie di Londra, Milano e Bari. Tra le agenzie di spicco, Burson-Marsteller, Publicis Modem, Wunderman, Tequila, ed altre. E’ sempre stata appassionata di generazione di idee, creazione di cultura di marca e arte della narrazione.

sito web